Obbligazioni societarie HIGH YIELD e oltre, verso frontiere inesplorate - Vol. 1 (1 Viewer)

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

nik.sala

Money Never Sleeps
Atu xs0202043898

...intanto il bond subordinato ATU t.v.(euribor 3 mesi+7,25%) 01.10.2014 sta violando prezzi al ribasso che non si vedevano da tempo :
typ3.chart

Ok la discesa è generale, tutto il comparto HY, però...:titanic:
che dite :-?
 

nik.sala

Money Never Sleeps
Non lo seguo, ma i dati come
Come sono?

non sono buoni ovviamente. Riporto i dati alla luce dell'ultima semestrale analizzati da qquebec :rolleyes:


Tengono con difficoltà i ricavi semestrali del gruppo ATU Auto che accusa una flessione dell'1,3% (583 mln) sostanzialmente dovuta al rincaro delle materie prime che si è ripercosso sulle vendite finali di prodotti per auto. In calo anche l'ebitda del 15,4% (31,3 mln) a causa della negatività di questa voce riportata nel primo trimestre (positivo per 31 mln nel secondo trimestre) e perdita netta finale di 51 mln di euro, sempre a causa dei conti poco brillanti del primo trimestre. Stabile il numero delle filiali a quota 645, così come il debito lordo a quota 593 mln. In una nota, la società precisa che il primo semestre dell'anno è stato caratterizzato dalla debolezza delle vendite di beni e servizi a causa dell'inverno mite che non ha spinto la clientela ad acquistare prodotti invernali per l'auto. Continua pertanto la politica volta a ridurre i costi industriali anche per contenere il rincaro dei prezzi e l'incremento delle tasse. Per la seconda parte dell'anno, ATU non prevede un risultato migliore di quello della prima parte del 2011 in considerazione della crisi economica in corso e del perdurare della debolezza della domanda interna in Germania. Equity positivo per 195 mln, ma in calo per effetto della perdita netta consolidata.

Dopo aver passato per un'oretta la semestrale ai raggi X, sono giunto alla conclusione che ATU non è messa peggio di tre anni fa quando eravamo in piena recessione (anzi...). La crescita economica in Germania è in fase di rallentamento e questo si sapeva, così come si deve tener presente che il business di ATU è strettamente legato ai consumi e il processo di ristrutturazione aziendale è già stato completato l'anno scorso. Apparentemente i dati semestrali non sono buoni, ma se si confronta il primo trimestre dell'anno con il secondo, ci accorgiamo che i ricavi sono passati da 258 a 326 mln, l'Ebitda da -1,6 a +32,2, il risultato netto da -42.6 a - 8,3. Insomma, c'è stato un miglioramento delle voci più importanti che però nel complesso, su base semestrale, hanno fatto spaventare il mercato e i bond sono precipitati. Leggendo bene fra le pieghe del bilancio (che palle!) si trova che ATU ha speso 41,4 mln di cash disponibile per acquistare il principale centro di distribuzione della merce in Germania. Altri 40 e rotti milioni sono stati spesi per il miglioramento dei macchinari e degli impianti presenti nelle 645 filiali del gruppo. Ciò ha portato a un abbassamento della posizione cash che ha fatto lievitare il debito netto, ma è del tutto evidente che si tratta di spese non ricorrenti. A fronte di ciò, la capacità di finanziamento del Gruppo rimane adeguata e sufficiente nonostante la perdita di 50 mln nel semestre. Per la seconda parte dell'anno, ATU punta sulla qualità del servizio attraverso il miglioramento delle performances delle filiali che saranno direttamente collegate in rete con il centro servizi. Il nuovo management (proveniente dai soci di KKR) che si è insediato ai vertici di ATU il 1° Luglio, a questo scopo, punta dritto sull'ecommerce e sul marketing al fine di ottenere per il 2012 un incremento dei ricavi del 1-2%. Da notare che ATU guadagna molto quando gli inverni sono rigidi e le estati torride perchè tutti corrono a mettere le gomme da neve o a farsi sistemare i condizionatori, senza considerare tutto il resto che ruota intorno quando ci si ferma ai box. Quindi speriamo che il prossimo inverno ci siano temperature polari. :D
Per quanto riguarda il debito, bisogna osservare che questo è tutto caricato sui bond e che scadono tutti quasi contemporaneamente nel 2014. Per cui, se per quella data riusciranno a rifinanziarsi con uno, lo faranno senz'altro anche con gli altri. Ovviamente le possibilità di rifinanziamento sono strettamente legate al miglioramento delle performances di ATU nei prossimi anni e nella capacità di generare sufficiente cash flow per pagarne gli interessi. Non è escluso che l'emittente riesca a effettuare buy back per migliorare la posizione debitoria se il prezzo dei bond dovesse restare basso.

anche lucror si esprime su atu


Felix Fischer
2 earnings review: very weak results and substantially different from previous conference call guidance

Move to “Hold” on all notes
A.T.U reported results that were substantially weaker than guidance in its last conference call. The company was not able to make up for a weak Q1. Revenues
were down by 1.2% to EUR 326.2 mn and adjusted EBITDA slumped 20% to EUR 32.9 mn. Further, cashflow generation was very weak, with FFO in H1 turning from
EUR 21.6 mn to a negative EUR 16.4 mn. Net indebtedness increased by EUR 8.2 mn to EUR 559 mn y-o-y. However, operating lease liabilities declined. Liquidity is
sufficient in the short term in our view. A.T.U revised its guidance downward. We were negatively surprised by the reported numbers, which were completely
opposite to what management had indicated in its last conference call in May. In the past, A.T.U gave a fairly precise guidance in its communications with
investors. We keep our “High Risk” assessment on the LARA scale with a view to change it to “Very High Risk” shortly. We will issue a more detailed analysis after
its conference call today, where we hope to get some explanation of the company’s disappointing figures.
 

angel84

Nuovo forumer
Obbligazione Solarworld 2017

Qualcuno ha notizie di cosa è successo alla Solarworld per arrivare ad avere un corso pari a 60 per l'obbligazione XS0478864225 scadenza 21/01/2017?
Grazie mille
 

gionmorg

low cost high value
Membro dello Staff
HeidelbergCement emits high-yield bond, coupon Guidance: 9.75 to 10.0%
Term 7 years, minimum volume of 300 million €
HeidelbergCement AG issued a high-yield bond with a term of years and a volume of at least 300 million euros. Expect a coupon of 9.75% is -10.0%. The transaction is BNP Paribas, Banca IMI, Citigroup, German Bank, ING, accompanied LBBW, Mediobanca and RBS. of the transaction:

Issuer: HeidelbergCement Finance BV
Guarantor: HeidelbergCement, Hanson Limited
Ratings: Ba2, BB
Runtime: 12/15/2018
Coupon Guidance: 9.75 to 10.0% of
funds: funding of liabilities
Bookrunner: BNP Paribas, Banca IMI, Citigroup, German Bank, ING, LBBW, RBS and Mediobanca

chissà il taglio minimo?
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Users who are viewing this thread

Alto