Affari e scoperte: mercatini, negozi, aste, eredità ... (3 lettori)

baleng

Per i tuoi meriti dovrai sempre chiedere scusa
In questo periodo di crisi i prezzi delle opere d'arte ai mercatini sono scesi, mediamente, di molto.
In particolare è penalizzata la grafica di tutti i periodi, talora a ragione, talaltra no.
Personalmente ho visto vendere un buon quadro russo, grande come una parete, rappresentante pecore nel paesaggio, a 80 euro.
Tuttavia, anche occasioni di dimensioni più accettabili possono presentarsi, e gli esempi sono molti.
Sarebbe buona cosa comunicare tra noi sia i successi ottenuti, sia i dubbi su quanto abbiamo trovato.

A titolo di esempio, posto qui sotto due opere prese quest'anno ai mercatini.
In bianco-nero una incisione di Tono Zancanaro anni 50, pagata 60€, valore realizzabile circa 200.
A colori, olio di Violette Milliquet, pittrice svizzera che ha esposto anche in qualche museo. Nulla di eccezionale, concordo, ma che si vuole per 8 euro? ;)
 

Allegati

  • Violette Milliquet.jpg
    Violette Milliquet.jpg
    78,7 KB · Visite: 1.378
  • zancanaro.JPG
    zancanaro.JPG
    154,7 KB · Visite: 1.423

baleng

Per i tuoi meriti dovrai sempre chiedere scusa
I mercatini sono molti, dunque inutile citarli tutti.
Tra i più proficui (e grossi) ho trovato quelli di Piazzola sul Brenta (PD), Borgo d'Ale in Piemonte, Gradisca e Aviano in Friuli.
Questo per chi si interessa di quadri o stampe.
Chi ne aggiunge qui sotto altri scelti tra i veramente interessanti fa buona cosa. :)
 

siria3

Banned
:ciao: ed un saluto particolare a Baleng che ha esteso l'invito su altro 3d Tra le altre poche cose , posseggo una piccola collezione di Francesco Tabusso ( tutti olio su tela ) artista che ho conosciuto personalmente e non più in vita . Il maestro mi aveva gentilmente informata che le sue opere (parlo di diversi anni fa )avevano il coefficiente 12 . Egli mi spiegava , che bisognava moltiplicare la base per l'altezza dell'opera ed il risultato moltiplicato per 12. Ovviamente le opere degli anni più importanti o i temi particolari o esposti e vincitori di qualche premio avevano una quotazione maggiore.
Prendiamo come esempio un olio su tela di dimensione 60 x 40 = 2.400 cm quadrati x 12 = € 28.800,00
Qualcuno conosce il coefficiente attuale o l'artista a mio avviso molto bravo ? Scambiamoci pareri ed impressioni può essere redditizio oltre che piacevole .
 

baleng

Per i tuoi meriti dovrai sempre chiedere scusa
:ciao: ed un saluto particolare a Baleng che ha esteso l'invito su altro 3d Tra le altre poche cose , posseggo una piccola collezione di Francesco Tabusso ( tutti olio su tela ) artista che ho conosciuto personalmente e non più in vita . Il maestro mi aveva gentilmente informata che le sue opere (parlo di diversi anni fa )avevano il coefficiente 12 . Egli mi spiegava , che bisognava moltiplicare la base per l'altezza dell'opera ed il risultato moltiplicato per 12. Ovviamente le opere degli anni più importanti o i temi particolari o esposti e vincitori di qualche premio avevano una quotazione maggiore.
Prendiamo come esempio un olio su tela di dimensione 60 x 40 = 2.400 cm quadrati x 12 = € 28.800,00
Qualcuno conosce il coefficiente attuale o l'artista a mio avviso molto bravo ? Scambiamoci pareri ed impressioni può essere redditizio oltre che piacevole .
Benvenuta. Mi pareva avessi postato dei disegni . Puoi postare anche qui. Tabusso è totalmente dimenticato, lo si è sostenuto in quanto assistente di Casorati, ma ora che non c'è più ... sta malissimo.
Personalmente ho una sua lito edita dal prestigioso Bisonte, ma all'asta per 50 € nessuno l'ha voluta (mi accontenterei ormai della metà :D ).
Quanto al coefficiente, non l'ho mai considerato - per me - anche se magari in un certo mercato può servire.
Ma a me non serve, dunque non ne posso parlare, per ignoranza mia, certo.
 

baleng

Per i tuoi meriti dovrai sempre chiedere scusa
Domani, ultimo sabato del mese, mercatino di San Donà di Piave. Un mercato piccolo e per tre quarti "finto", paccottiglia nuova ecc.
Al massimo 5/6 banchi veri. Non dovrei citarlo, dunque, né merita un viaggio. Però in altri tempi ho trovato dei Piranesi stracciati e qualcos'altro "tirato dietro". Ora succede di meno. Per chi abita nelle vicinanze, può essere una visita/lotteria.
 

siria3

Banned
Benvenuta. Mi pareva avessi postato dei disegni . Puoi postare anche qui. Tabusso è totalmente dimenticato, lo si è sostenuto in quanto assistente di Casorati, ma ora che non c'è più ... sta malissimo.
Personalmente ho una sua lito edita dal prestigioso Bisonte, ma all'asta per 50 € nessuno l'ha voluta (mi accontenterei ormai della metà :D ).
Quanto al coefficiente, non l'ho mai considerato - per me - anche se magari in un certo mercato può servire.
Ma a me non serve, dunque non ne posso parlare, per ignoranza mia, certo.
No , non ho postato disegni , devo imparare ancora bene ad usare il forum , magari in seguito ....Fossi in te la lito me la terrei . Tabusso , ha lavorato tantissimo e con la sua morte l'offerta sul mercato è veramente tanta . Se fosse stato in vita te l'avrebbe sicuramente comprata lui . Ne sono certa .:ciao:
 

TonyM

......SEMPRE AVANTI!
Buonasera baleng,
Al mercatino di piazzola sul brenta, che banchi ritieni essere i migliori?
Non ci sono mai stato......

P.S. Per quanto riguarda la numismatica si trovano dei buoni commercianti?

Grazie :bow:
 

baleng

Per i tuoi meriti dovrai sempre chiedere scusa
Buonasera baleng,
Al mercatino di piazzola sul brenta, che banchi ritieni essere i migliori?
Non ci sono mai stato......

P.S. Per quanto riguarda la numismatica si trovano dei buoni commercianti?

Grazie :bow:
Ciao
alla tua domanda si può dare una risposta articolata a seconda delle esigenze. Purtroppo per te NON seguo per nulla la numismatica, mi limito a stampe, quadri, cornici e qualche varia.
Però l'impressione che ho è che nei banchi centrali (in mezzo alla piazza e sotto i portici) vivacchino mercanti abituali dove è veramente difficile scoprire l'occasione. Meglio andare invece nella "periferia" (in generale, banchi vicino ai quali o dopo i quali non ce ne sono più altri), zona chiesa o zona semaforo per Padova (viale delle magnolie), in quanto sono posti dove c'è maggiore rotazione di "dilettanti" ed improvvisati. Per esempio, la signora con i merletti potrebbe avere occasionalmente un pacchettino gustoso di acqueforti di cui non capisce assolutamente che caspita di prezzo potrebbe metterci sopra. Pertanto, a volte sparerà un prezzo assurdamente alto, ma capiterà anche il contrario.

Infine, la zona coperta è una via di mezzo, ma tendente piuttosto al professionale, con occasioni random.
 

TonyM

......SEMPRE AVANTI!
Ciao
alla tua domanda si può dare una risposta articolata a seconda delle esigenze. Purtroppo per te NON seguo per nulla la numismatica, mi limito a stampe, quadri, cornici e qualche varia.
Però l'impressione che ho è che nei banchi centrali (in mezzo alla piazza e sotto i portici) vivacchino mercanti abituali dove è veramente difficile scoprire l'occasione. Meglio andare invece nella "periferia" (in generale, banchi vicino ai quali o dopo i quali non ce ne sono più altri), zona chiesa o zona semaforo per Padova (viale delle magnolie), in quanto sono posti dove c'è maggiore rotazione di "dilettanti" ed improvvisati. Per esempio, la signora con i merletti potrebbe avere occasionalmente un pacchettino gustoso di acqueforti di cui non capisce assolutamente che caspita di prezzo potrebbe metterci sopra. Pertanto, a volte sparerà un prezzo assurdamente alto, ma capiterà anche il contrario.

Infine, la zona coperta è una via di mezzo, ma tendente piuttosto al professionale, con occasioni random.

Grazie per le dritte;)
 

baleng

Per i tuoi meriti dovrai sempre chiedere scusa
Piazzola: trovato cose interessanti all'ultimo "incrocio" più vicino alla chiesa; sul piazzale davanti al padiglione coperto (banchi recenti) e sull'attigua zona scoperta rinchiusa tra mura, sempre vicino al padiglione. Deludente il "viale delle magnolie".
 

Users who are viewing this thread

Alto